Italiano
IT
Visitate Atene
Top



AthensBenvenuti ad Atene!

LUOGHI D'INTERESSE

È quasi impossibile vedere tutti i luoghi di interesse di Atene, eccetto se non ci si prefigge di disporre per tale motivo di ... qualche settimana!
Non è un'esagerazione, considerato che si parla di una città con una storia di circa 3.000 anni, una capitale, una megalopoli (4,5 milioni di abitanti) madre dello spirito classico, che ha posto le fondamenta della civiltà occidentale. Ecco allora una lista con i principali e i più caratteristici luoghi di interesse della città.

1) Acropoli di Atene
Il Monte Sacro dell'Acropoli, che domina nel centro della città, è visitato ogni anno da milioni di visitatori da ogni parte del pianeta. Si tratta di uno dei monumenti più importanti del mondo, simbolo dell'antico spirito greco. Il Partenone, i Propilei, il Teatro di Dioniso, il Teatro Irodio, l'Eretteo, il Sacro Tempio di Atene, il Tempio di Aptero Nike, sono i principali punti di riferimento del monte dell'Acropoli.

2) Il nuovo Museo dell'Acropoli
Il nuovo museo dell'Acropoli è uno splendido museo internazionale, dedicato ai reperti del monte sacro, dal quale dista 280 metri. Circa 4.000 oggetti si «bagnano» nella luce dell'Attica dentro alle grandi superfici vetrate di 14.000 m2 degli spazi espositivi. Nel museo sono aperti un caffè, un ristorante, dei negozi e delle esposizioni a tema. Si trova nel sito storico-archeologico di Makrighianni, all'inizio della grande strada pedonale di viale Dioniso Aeropagita che, con un continuo contatto visivo con l'acropoli e il Partenone, giunge fino al Thissio.

3) La Plaka
Il pittoresco e antico quartiere di Atene ai piedi dell'Acropoli. Le strade con i negozi turistici e le taverne, le piccole stradine con gli edifici signorili e neoclassici restaurati, vecchi e abbandonati, le salite e le scalinate, i templi e le chiesette bizantine e post-bizantine, le vecchie casupole, le antiche vestigia e il panorama dei tetti e delle colonne dell'Acropoli giusto in cima, compongono la magia di questo quartiere di Atene.
Troverete le stradine per entrare a Plaka dal viale Dionisio Aeropagita, a pochi metri dal Museo dell'Acropoli. Altri modi per accedervi si trovano in fondo a destra di via Filellinon e a destra del corso Amalia.
Cosa vedere a Plaka:
• Il quartiere «Anafiotika», costruito da mastri Anafioti sulla Plaka, quasi scavato nelle rocce dell'Acropoli. Un quartiere autentico, completamente percorribile a piedi, tranquillo e romantico, che ricorda le isole delle Cicladi.
• L' «Aèrides», un orologio solare e idraulico a otto facce (I sec. a.C.) ufficialmente noto come Orologio di Andronico di Kirristo. Si trova alla fine di Via Áreos.
• Il monumento di Lisìkratos o «Fanale di Diogene», piccolo edificio circolare del 4o sec. d.C.
• I templi di San Nikòlaos Rangavàs (11ο sec.) e delle Metamorfosi (14ο sec.).

4) Monastiraki - Psirrì
Un altro quartiere pittoresco nel Centro Storico di Atene con «bazar» di vario genere: da pelli, gioielli e souvenir, fino a generi elettronici, vecchi mobili, anticaglie, dischi e libri. Si trova sulla sinistra, a partire dalla seconda parte di via Ermù, e si entra dalla caratteristica piazza con la vecchia moschea, la Biblioteca Romana e la fermata della ferrovia. Di fronte alla piazza di Monastiraki, all'interno delle strette stradine, si trova il quartiere di Psirrì, una zona commerciale e industriale una volta sottovalutata e che ultimamente di sta trasformando in un luogo di ritrovo, per via dell'atmosfera pittoresca e dei localetti di «mezedes», dei caffè e dei bar che stanno fiorendo da 10-15 anni a questa parte.

5) Keramikòs
Un importante sito turistico con un piccolo museo ubicato in fondo a via Ermù. I ritrovamenti archeologici appartengono a molti periodi, da quello Miceneo e Classico, fino all'epoca Romana.

6) Thissio
Conservatosi in maniera sorprendente, un piccolo e antico tempio del 5o sec. a.C. ai bordi dell'omonimo quartiere e di Monastiraki.

7) Stoà di Attalo
A due piani, un lungo edificio dell'epoca Romana che fungeva da mercato. Oggi, è un'esposizione museale di reperti dell'antica Agorà.

8) Colonne di Zeus Olimpio e Porta di Adriano
Passando per corso Amalia è impossibile non vedere le antiche e alte colonne con i capitelli corinzi che si innalzano dietro a una Porta situata quasi sull'odierna strada delle automobili. La Porta e il Tempio sono opere dell'imperatore Adriano, del 2o sec. d.C., anche se il Tempio di Zeus era lì dal 6o sec. a.C., ma non con le colossali dimensioni che prese al tempo di Adriano: 110 m di lunghezza, 43 m di larghezza e 104 pilastri!

9) Museo Archeologico
Oggetti appartenenti a tutto il periodo dell'antichità vengono presentati in questo edificio neoclassico di via Patision. È il più grande Museo di Atene insieme al Museo dell'Acropoli.

10) Università, Accademia, Biblioteca Nazionale
Un complesso di edifici neoclassici arcaizzanti in via Panepistimiu (Università). Rappresentano un'immagine molto caratteristica della capitale, e si trovano proprio nel suo cuore, tra le due piazze principali di Omònia e Sìndagma.

11) Monte Licabetto
La collina più nota del bacino dell'Attica è il Licabetto, che con un'altezza di 265 m è la seconda collina più alta di Atene dopo le Turkovúnia (323 m), che tuttavia si trovano molto più distanti. Salite sul Licabetto sia in auto fino al grande parcheggio accanto al teatro in metallo, sia prendendo una piccola funivia da via Plutarco, che giunge quasi fino in cima, dove si trova la chiesetta di San Giorgio. Sul monte è aperta una lussuosa caffetteria, nel ristorante del parcheggio. Il panorama su quasi tutti i luoghi di interesse non smette di emozionare di giorno e di notte.

ITINERARI

VULIAGMENI-SUNIO
Dopo l'ultimo comune all'interno dei confini della capitale, a nord nord-est, si trova Vuliagmeni, il viale costiero Poseidonos oramai rinominato corso Sunio, che costeggia il mare per 40 Km fino all'importante sito archeologico di Sunio.

PARNITHA
La montagna più alta di Atene è Parnitha (1.413 m), la quale è anche un Parco Nazionale. Anche se il fatale incendio del 2007 ha distrutto i 2/3 delle bellezze della montagna, Parnitha ha ancora molte cose da offrire al suo visitatore, oltre al suo panorama unico sul mare. Si è salvata la vegetazione alle pendici più meridionali, che «toccano» la città, come pure tutto il settore orientale (vale la pena di fare il percorso Varimbombi-Sfendali).
A Parnitha è aperto un Casinò con una nuova funivia ultramoderna (regione Metochi-Casinò).

ELEFSINA-ISTHMOS-LOUTRAKI
Seguendo la via Nazionale Atene-Corinto (78 Km) potete, un po' prima della metà del percorso, visitare il sito Archeologico di Elefsina, o continuare fino alla regione turistica di Isthmù. Da lì, un itinerario di 5 km vi porterà alla piccola e bella città di Loutraki, rinomata per la qualità e la quantità delle sue acque, per l'enorme spiaggia di ciottoli e per il suo Casinò. Per conoscere il fronte meridionale della spiaggia dell'attica occidentale tuttavia, è indicata l'Antica Strada Nazionale, che spesso segue la linea della costa.



 
 
© 2018 Autohellas Hertz.
All Rights Reserved.
GNTO Reg.No.0206E81000953000